Caraffe filtranti, inutili e dannose per la salute

Le caraffe usate per filtrare l'acqua potabile del rubinetto sono inutili e talvolta dannose. A certificarlo è la Procura di Torino, che ha disposto le analisi in laboratorio e ne ha trasmesso i risulati al Ministero della salute e all'Istituto superiore di sanità.

La misura era stata presa dal pm Raffaele Guariniello, titolare di un'inchiesta per frode in commercio e commercio di sostanze alimentari nocive per la salute pubblica, avviata dopo la denuncia di Mineracqua, la federazione italiana delle industrie delle acque minerali.

LA DUREZZA DELL'ACQUA
Quali sono le discrepanze tra l'annuncio pubblicitario e l'effetto delle caraffe? In primo luogo promettono di abbattere i livelli di cloro e la durezza dell'acqua.

"Per quanto riguarda la durezza", ha spiegato Guariniello, "le analisi hanno mostrato che è vero che si abbattono i livelli di calcio e magnesio, ma anche che il filtro non va usato se la durezza dell'acqua è inferiore ai 19 gradi francesi, come per esempio a Torino. In questo caso è inutile".

IL PH SALE A LIVELLI FUORILEGGE
Inoltre emergono sostanze non presenti nell'acqua del rubinetto. "In alcune caraffe il Ph dell'acqua sale a livelli fino a 9.5, contro un limite di legge di 6.5 e con questo livello di acidità sarebbe non potabile. Poi appaiono tracce di ammonio, sodio, potassio e argento in valori superiori a quelli dell'acqua del rubinetto. Non sono pericolosi, ma sicuramente l'acqua non è migliorata".

fonte: Yahoo! Lifestyle

1 commento:

Bblogger ha detto...

non l'ho mai usata ma ho una collega che se l'è procurata appena messa in commercio, una volta sua madre ha usato l'acqua della caraffa per cambiare l'acqua del pesce e ... puff, è morto

 
Copyright © 2016. sottovoce.360.
Design by Herdiansyah Hamzah. & Distributed by Free Blogger Templates
Creative Commons License