Il segreto dei buchi neri: clamorose scoperte in arrivo


Scienziati del 'MIT' e di Harvard presenteranno una tecnica rivoluzionaria sull'utilizzo combinato dei radiotelescopi operativi.

Il segreto dei buchi neri? Potrebbe essere svelato grazie ad un nuovo impiego rivoluzionario dei radiotelescopi posizionati in vari angoli del globo terracqueo. Il metodo 'Chirps', acronimo che sintetizza il 'Continuous High-resolution Image Reconstruction using Patch priors', riflette l'ambizioso progetto dei ricercatori del MIT e di Harvard con lo scopo di acquisire informazioni inedite sui buchi neri. Il progetto sarà presentato ufficialmente tra qualche settimana, in occasione di un importante vertice scientifico in programma a Las Vegas (L'edizione del CVPR 2016).

Al netto dei tecnicismi, in cosa consisterebbe il nuovo metodo per 'radiografare' i buchi neri? In pratica si tenterebbe di canalizzare sforzi e tecnologie di tutti i radiotelescopi attivi sulla Terra, al fine di incrociare dati e sfruttarne la tecnologia verso un unico obiettivo. Un programma che raccoglie già, sin dalle prime indiscrezioni filtrate, notevoli aspettative tra gli addetti ai lavori. Non bisogna dimenticare come in quota 'MIT' e Harvard University vi siano tra i migliori astrofisici ed astronomi su scala internazionale.

leggi il resto del post su it.blastingnews.com

Nessun commento:

 
Copyright © 2016. sottovoce.360.
Design by Herdiansyah Hamzah. & Distributed by Free Blogger Templates
Creative Commons License