La menta brasiliana - una valida alternativa ai farmaci antidolorifici

Che ci siano sostanze in natura capaci di agire come antidolorifici è noto da millenni. Oggi sono disponibili vaste classi di farmaci utilizzate a questo scopo, che però all’azione antidolorifica accompagnano anche possibili effetti indesiderati. Dunque è certamente ben accetta qualcosa di naturale che, al pari di un farmaco, aiuti a combattere il dolore. E a quanto pare, c'è.

Si chiama Hyptis crenata, per i profani, menta brasiliana, che secondo uno studio dei ricercatori della Newcastle University (Uk) presentato al "2nd International Symposium on Medicinal and Nutraceutical Plants” può essere una valida e naturale alternativa.

Lo studio è stato condotto sui topi e ha dimostrato come somministrazione di questa pianta come un thè sia stato efficace nel combattere il dolore esattamente come farebbe tradizionale farmaco antidolorifico. Le prove sono state eseguite confrontando l’effetto della menta brasiliana con una forma sintetica di aspirina, l'indometacina, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS).

L’infuso di menta ha superato il test, ora i ricercatori prevedono di avviare studi clinici per scoprire quanto sia efficace la menta come sollievo dal dolore per le persone.

La dr.ssa Graciela Rocha, che ha guidato il team, afferma: «si stima che oltre 50.000 piante vengono utilizzate in tutto il mondo per scopi medicinali. Oltre l'uso tradizionale, più della metà di tutti i farmaci sono basati su una molecola che si trova in natura in una pianta».

E per finire, la dr.ssa Rocha ha aggiunto: «Quello che abbiamo fatto è stato quello di prendere una pianta che è ampiamente utilizzata per il trattamento del dolore in modo sicuro e scientificamente provato e che funziona al pari di alcuni farmaci sintetici. Ora il passo successivo è quello di scoprire come e perché questa pianta ha riesce a combattere il dolore».

fonte: www.chimici.info

2 commenti:

Veronica Patrachi ha detto...

Ciao,non so se' e' una cosa che' fa' bene oppure no,pero' farsi un tatuaggio senza un antidolorifico fa' molto male.Quando mi sono fatta il primo tatuaggio l'ho fatto sulla caviglia e fa' molto male.Poi quando ho fatto il secondo,mi hanno consigliato
TattooNumb (Lidocaine)-per un tatuaggio senza dolore!Questo e' un prodotto nuovo sul mercato,essendo in forma di una crema,che' si usa per :
-rimozione pilifera
-piercing sul corpo
-ceretta corpo
-tatuaggi.
E' veramente un anestetizzante molto efficace,io l'ho acquistato online sul sito http://www.acomplia-reductil.net .Provate,veramente ne' vale la pena.Salve a'' tutti!

Veronica Patrachi ha detto...

Ciao,non so se' e' una cosa che' fa' bene oppure no,pero' farsi un tatuaggio senza un antidolorifico fa' molto male.Quando mi sono fatta il primo tatuaggio l'ho fatto sulla caviglia e fa' molto male.Poi quando ho fatto il secondo,mi hanno consigliato
TattooNumb (Lidocaine)-per un tatuaggio senza dolore!Questo e' un prodotto nuovo sul mercato,essendo in forma di una crema,che' si usa per :
-rimozione pilifera
-piercing sul corpo
-ceretta corpo
-tatuaggi.
E' veramente un anestetizzante molto efficace,io l'ho acquistato online sul sito http://www.acomplia-reductil.net .Provate,veramente ne' vale la pena.Salve a'' tutti!

 
Copyright © 2016. sottovoce.360.
Design by Herdiansyah Hamzah. & Distributed by Free Blogger Templates
Creative Commons License